Skip to main content

Rakija: lo spirito nazionale serbo

21/05/2023

La rakija serba (la grappa) rappresenta lo spirito nazionale di un Paese dove la frutta non si mangia tanto quanto la si beve.

La rakija è una tradizione amata e profondamente radicata in Serbia, soprattutto nei villaggi rurali dove le giornate iniziano con un bicchierino di grappa, una tazza di caffè turco forte e una zolletta di zucchero.

Praticamente ogni casa ha una bottiglia di rakija nascosta, che invecchia in attesa di un’occasione speciale o dell’arrivo di ospiti. La rakija non solo simboleggia la gioia, ma ha anche il potere di allontanare la tristezza e il malumore.

Linguista serba e Blogger.
Insegnante online di lingua serba a livelli avanzati.
Ideatrice e Autrice di SerbiaFacile.com

INDICE

Le rakijade e il rimedio naturale ammazza batteri

La rakija fa parte della cultura e della tradizione serba a tutto tondo: vengono organizzate fiere della rakija e tradizionali eventi di bevute di grappa (le cosiddette rakijade).

Elemento imprescindibile della tradizione serba, la Rakija fa parte dei matrimoni e dei funerali da secoli e viene utilizzata per curare disturbi interni ed esterni. Ritenuta in grado di curare quasi tutti i problemi, la Rakija è parte integrante del passato, del presente e del futuro dei serbi.

Per il raffereddore o per scaldarsi un po’ le ossa, in Serbia ci si può preparare un buon  Čaj Šumadija un tè o meglio una bevanda che si prepara bollendo rakija, acqua e zucchero.

Cosa significa rakija?

Come molte altre parole serbe derivanti dal XV secolo, la parola rakija prende origine dalla parola turca Raki e significa bevanda alcolica. Tutt’oggi la grappa serba è talmente parte delle cultula e della vita serba che si trovano numerosi tipi di rakija.

Come si ottiene la grappa serba e quanti tipi di rakija ci sono in Serbia

La grappa serba si ottiene distillando la frutta e viene tradizionalmente conservata in botti di legno che gli conferiscono aroma e colore specifici. A seconda del tipo di frutta utilizzata, possiamo distinguere diversi tipi di rakija il cui aroma si avverte mentre si beve.

Diversi gradi alcolici della rakija serba

Indipendentemente dal colore o dall’aroma, le grappe si dividono più semplicemente in morbide, quelli con una bassa percentuale di alcol, tostate o speziate (con 40 e anche fino al 60 percento di alcol).

Il patrimonio culturale immateriale della Serbia

In Serbia esistono almeno 11 tipi di rakija. Incominciamo con il dire che la Šljivovica (la grappa di prugne) è il primo marchio toponomastico serbo della rakija ed è attualmente  inserita nella lista del patrimonio culturale immateriale della Serbia. 1

La Šljivovica si ottiene dalle prugne ed è la rakija serba per eccellenza Dunjevača è la rakija che si ottiene dalla mela cotogna (Dunja) Kajsijevača, rakija di albicocca, meglio conosciuta come la rakija delle donne per il gusto dolce e il grado alcolico che scalda il corpo e il cuore. Viljamovka, una grappa che si ottiene dalla pera William
  1. La Šljivovica si ottiene dalle prugne ed è la rakija serba per eccellenza
  2. Dunjevača è la rakija che si ottiene dalla mela cotogna (Dunja)
  3. Kajsijevača, rakija di albicocca, meglio conosciuta come la rakija delle donne per il gusto dolce e il grado alcolico che scalda il corpo e il cuore.
  4. Viljamovka, una grappa che si ottiene dalla pera William
  5. Medovača, una rakija (per lo più di prugne) con miele. La rakija al miele è probabilmente la rakija più apprezzata delle donne serbe. È fatto da uva, miele e lievito. Il processo di fermentazione inizia con l’aggiunta di acqua a un mix di miele e uva pigiata. Il lievito viene quindi aggiunto per consentire la conversione degli zuccheri in alcol. La miscela fermenta per un massimo di due settimane prima di essere distillata fino a raggiungere il livello di purezza desiderato.
La Šljivovica si ottiene dalle prugne ed è la rakija serba per eccellenza Dunjevača è la rakija che si ottiene dalla mela cotogna (Dunja) Kajsijevača, rakija di albicocca, meglio conosciuta come la rakija delle donne per il gusto dolce e il grado alcolico che scalda il corpo e il cuore. Viljamovka, una grappa che si ottiene dalla pera William
  1. Orahovača, rakija di prugne con noci.
  2. Višnjevača, la grappa di ciliegie.
  3. Jabukovača, la rakija di mela (jabuka).
  4. Loza,la grappa di uva.
  5. Breskovača, la grappa di pesca
  6. Travarica, una rakija speciale ottenuta dalle erbe (trava)

La rakija serba dalle proprietà officinali

La Travarica è un tipo speciale di grappa ottenuta con l’aggiunta di erbe officinali. In questo gruppo possiamo distinguere molte altre tipologie di rakija. Questa erba viene messa a macerare in rakija pura pura, solitamente di prugne, e lasciata riposare per 40 giorni, dopodiché può essere consumata. Ogni tipo di erba ha le sue proprietà medicinali.

Ad esempio, la kleveča è un rakija con bacche di ginepro, che si ritiene abbia alti livelli di vitamina C (che fa bene ai vasi sanguigni), calcio, potassio, ecc. Da questo si ritiene che la kleveča faccia bene “al cuore”, ma anche che non si debbano bere più di 3 bicchieri al giorno. La kleveča più famosa viene prodotta a Bajana Bašta.

La vodnjika si ritiene essere la rakija dalle proprietà più curative in Serbia. È fatta con pere e mele selvatiche e alcune altre erbe.

Come si brinda in serbo

In Serbia chiunque vi offra un bicccheirino di rakija è doveroso accettarlo (pena la morte! :-D).
Quando si solleva il biccheirino per bere la grappa, si guarda in viso le persone che ce l’hanno offerta e si brinda con un bel: ŽIVELI! ( il nostro alla salute / cin, cin)

FONTI E BIBLIOGRAFIA

1 Život

Il nostro esperto

Tamara Đurić

Linguista serba e Blogger.
Insegnante online di lingua serba a livelli avanzati.
Ideatrice e Autrice di SerbiaFacile.com

Articoli Popolari


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *